Eventi, Concorsi, Ricette, Giochi, Grandi Chef.. così si racconta il PECORINO SARDO DOP

foto ambientata psd e psm br

Far conoscere e, soprattutto far riconoscere il PECORINO SARDO DOP: questo è l’intento principale che il Consorzio di Tutela intende conseguire con le attività di comunicazione e informazione rivolte sia al vasto pubblico che agli addetti ai lavori.

Come detto, in questa sezione troverete gli eventi degli ultimi anni. Eventi diversi, per modalità e tempi di attuazione ma tutti, dal più semplice al più articolato, con un denominatore comune: quello di avvicinare, interessare, coinvolgere e perchè no sorprendere il target di riferimento !

In questi ultimi anni il Pecorino Sardo ha poi trovato le giuste sinergie con altri grandi formaggi italiani DOP, come il Parmigiano Reggiano, l’Asiago, la Mozzarella di Bufala Campana, il Gorgonzola e il Taleggio con cui ha instaurato un fruttuoso rapporto di collaborazione e realizzato articolati progetti di comunicazione.

ItalianCheesesPDO_Tavola disegno 1 copiaSotto le insegne GRANDI FORMAGGI DOP, FROMAGES D’ITALIE AOP , QUESOS ITALIANOS DOP, ITALIAN CHEESES PDO sono state promosse molte iniziative di successo in Italia, in Francia, in Spagna e nel 2018 ne verranno promosse di nuove in Danimarca; Svezia e Gran Bretagna.

foto di gruppo con regioni

Per il Pecorino Sardo DOP essere all’interno di questo gruppo di eccellenze è motivo di orgoglio; l’orgoglio che nasce dalla consapevolezza di appartenere a una GRANDE SQUADRA.

Dal 2018 poi parte un nuovo progetto insieme agli altri Pecorini DOP della Sardegna.

ROSAFI SOLO PECORINISotto lo scudo dei 3PECORINI,  all’insegna di una identità differenziata e unica e con un messaggio semplice ma di grande efficacia Non le solite pecore. Non i soliti formaggi” , la campagna di comunicazione si snoderà sino al 2020 tra Italia, Francia, Germania, Gran Bretagna e Stati Uniti.   

L’azione congiunta di promozione consentirà di sviluppare la conoscenza dei prodotti nei PAESI TARGET, consolidare la posizione delle 3 DOP nei mercati in cui è già  presente e introdurle in quelli che offrono maggiori potenzialità di sviluppo.