Il Pecorino Sardo Dop si racconta ai più piccoli

PROGETTO SCUOLA maestro spiega

Ciao carissimi e ben trovati nella sezione del nostro sito pensata e interamente dedicata a Voi e ovviamente ai Vostri genitori ed educatori.

In questa pagina potrete trovare tutte le informazioni sul Pecorino Sardo scritte in un  linguaggio facile e comprensibile …

Scoprirete così tante cose interessanti su questo importante formaggio e capirete quanto può essere importante un semplice alimento per la vostra crescita e il vostro benessere.

Bene allora… partiamo dalla sua STORIA

PROGETTO SCUOLA spicchio formaggio parlanteSai che il Pecorino Sardo è uno dei formaggi più antichi della Sardegna?

Le prime notizie risalgono al 700. Allora il formaggio veniva prodotto da latte crudo o immergendovi delle pietre roventi che lo riscaldavano quanto bastava per uccidere i germi cattivi. I formaggi di allora si chiamavano Bianchi, Rossi Fini, Affumicati, Fresa e Spiatatu. Di questi ancora oggi mangiamo i gustosi Rosso Fino e Affumicato, progenitori del Pecorino Sardo.

PROGETTO SCUOLA pecorella con zaino

Tra la fine dell’800 e il 900, nella produzione del Pecorino Sardo vengono introdotti strumenti di controllo per l’igiene e la buona qualità del formaggio, come il termometro e la filtrazione del latte. A partire dagli anni 60 poi, la produzione del Pecorino Sardo diventa più moderna e tecnologica e arriviamo così ai nostri giorni ma, ricorda.. sempre nel rispetto degli insegnamenti della tradizione. Quella che ci hanno tramandato i nostri nonni.

schema-dop

ONORE AL GUSTO!

Il Pecorino Sardo ottiene nel 1991 il riconoscimento nazionale della D.O. – Denominazione di Origine – e nel 1996 il riconoscimento comunitario della DOP – Denominazione di Origine Protetta! diventando così uno dei formaggi più tipici e rappresentativi della Sardegna. Prodotto solo con latte di pecora intero proveniente dalla zona di origine, il Pecorino Sardo è un ottimo formaggio da tavola e si presenta in due tipologie: il DOLCE e il MATURO.
logo_pecorino-sardo1.jpg

Dal 2 luglio 1996 la qualità del Pecorino Sardo DOP è garantita dal Consorzio di Tutela che vigila sul rispetto delle regole e concede in uso il marchio della DOP a tutti i produttori che ne hanno diritto.

PROGETTO SCUOLA pecorella domandona

Tutte le FORME di Pecorino Sardo, Dolce e Maturo, una volta stagionate, vengono accuratamente controllate e, se rispondono ai requisiti richiesti dal disciplinare di produzione, vengono contrassegnate con un timbro a inchiostro che riporta le iniziali maiuscole della Denominazione PS DOP e il simbolo dell’azienda di produzione.

Il timbro può essere apposto sullo scalzo o sulla faccia delle forme, una o più volte

Timbro maturo

 

MA NON E’ TUTTO !

Quando il prodotto è pronto per la vendita, le forme vengono nuovamente controllate e, se sono conformi, vengono identificate attraverso una particolare etichetta in cui è presente:

fot_reconocer-300x199

(1) L’etichetta del produttore con il marchio PECORINO SARDO DOP disposto a raggiera. (2) Un bollino numerato rilasciato dal Consorzio di Tutela che identifica una per una ciascuna forma. (3) Il simbolo comunitario che contraddistingue le produzioni DOP bg_header_bianco1.jpg

 

 Quindi per riconoscere la forma giusta guarda bene

l’ETICHETTA e RICORDA SEMPRE CHE

 Devi Ovviamente Provarlo

E ora, visto che ci sei vai a vedere anche le GALLERIE FOTOGRAFICHE con i disegni e le filastrocche sul Pecorino Sardo DOP realizzati da bambini della tua età che hanno partecipato ai progetti di educazione alimentare del Consorzio di Tutela…e per tutti gli altri approfondimenti vai alla KID’S AREA, dove troverai tante altre notizie interessanti e curiosità