Piccolo tortino con broccolo romano, coppa di testa e Pecorino Sardo Dolce by Andrea Zinno

Timballo broccolo e coppa
Ingredienti
  1. Un broccolo romano
  2. Coppa di testa
  3. Pecorino sardo dolce
  4. Pane a cassetta (o qualcosa di simile)
  5. Parmigiano reggiano grattugiato
  6. Uno spicchio d’aglio
  7. Olio extravergine di oliva
  8. Sale e pepe

Preparazione

Partite sena dubbio con il broccolo romano, unico ingrediente che necessita di una cottura preventiva, eliminando le parti dure e prendendo le sole cimette. Prendete una pentola bella capiente, riempitela d’acqua, salatela e portatela sul fuoco e, quando l’acqua raggiunge il bollore, unite i broccoli e fateli cuocere, a fiamma massima e senza coperchio, per una ventina di minuti e, comunque, fino a quando non saranno teneri, poi scolateli e fateli asciugare e freddare in corrente d’aria.
Prendete poi una padella, meglio se anti-aderente, metteteci quattro o cinque cucchiai di olio extravergine, lo spicchio d’aglio, in camicia e leggermente schiacciato, portatela sul fuoco e, quando l’olio sarà caldo, unite i broccoli e fate saltare per circa cinque minuti, girando spesso e, allo stesso tempo, schiacciando i broccoli, in modo da ridurre le cimette, almeno quelle più grandi, in pezzi più piccoli. Regolate di sale, date una macinata di pepe nero, poi spegnete e fate intiepidire.

Prendete un paio di fette di pane a cassetta e, usandolo stesso coppa pasta che userete per il tortino, ricavatene di dischi della stessa misura, premendo il coppa pasta sul pane in modo da tagliarlo.
Prendete una teglia e, se non è anti-aderente, metteteci un foglio di carta da forno sul fondo, poi appoggiateci il coppa pasta e ungete la parte di teglia, o di carta, che si trova all’interno dello stampo. Inserite i dischi di pane, premendoli per bene in modo che coprano il fondo della teglia e, allo stesso tempo, formino uno strato compatto. Fate uno strato con i broccoli, mettendoli all’interno dello stampo, sopra il pane e premendoli con il dorso di un cucchiaio. Lo strato di broccoli dovrà essere abbastanza spesso, diciamo non meno di un centimetro. Sopra ai broccoli disponete le fette di coppa di testa, in modo che queste coprano completamente i broccoli, ma senza esagerare nello spessore. Regolatevi anche in base allo spessore delle fette di coppa. Sopra la coppa, infine, le fette di pecorino sardo, tagliate ad uno spessore di circa tre millimetri e anch’esse a ricoprire in modo uniforme la coppa sottostante.
Ripetete ancora una volta l’intera sequenza – ovviamente ciò dipenderà anche dall’altezza dei bordi del vostro coppa pasta – terminando con lo strato di pecorino, sul quale, però, aggiungerete un po’ di parmigiano reggiano grattugiato, distribuendolo a pioggia sul tutto. Completate con una leggera macinata di pepe nero, poi infornate a 200°, con il forno già a temperatura, per circa venti minuti. Quando il tortino è pronto, con i suoi formaggi ben squagliati, spegnete e tirate fuori dal forno.
Aspettate una decina di minuti, giusto per far intiepidire il tutto, poi passate la lama di un coltello tra il tortino e il bordo del coppa pasta e, infine, tenendo il tortino fermo con il dorso di un cucchiaio, sollevate lo stampo e toglietelo.
Impiattate, guarnendo come più vi piace, e portate in tavola, avendo cura che il tortino sia tiepido ma non bollente.

Buon appetito.

see more… tra pignatte e sgommarelli blog